26/05/2020 – di A.Cocco

La pandemia non ha fermato le attività di RGA, radio web cattolica che trasmette su tutti i canali multimediali in rete. In questo periodo la radio si è interrogata sulla situazione attuale ma soprattutto su come sta evolvendo la comunicazione nella Chiesa, alla luce anche di essere nella diocesi di Tivoli, la prima radio cattolica a trasmettere sul web il messaggio cristiano, con varie rubriche, al fine di far arrivare al cuore di tutti la “buona novella” della fede.

Frutto di questa riflessione non poteva non essere condivisa con il proprio Pastore ed è per questo che RGA ha deciso di confrontarsi con il Vescovo, S.E. Mons. Mauro Parmeggiani, colui che ha creduto per primo a questo progetto di evangelizzazione.

L’incontro tra RGA ed il Vescovo, andato in onda il 26 maggio scorso in una trasmissione video sui social sulle piattaforme facebook e youtube, attraverso la pagina della radio, è stato arricchito di tanti spunti di riflessione ma anche di tante nuove iniziative che stanno nascendo o che potrebbero concretizzarsi a breve periodo, come per esempio il progetto degli “anziani integrati” nelle nuove forme di comunicazione mutlimediale. Altro tema dove S.E. ha mostrato particolare attenzione è stato quello inerente “il ritorno alle celebrazioni eucaristiche”, auspicando che non avvenga in modo passivo come prima succedeva, ma che sia, grazie anche a questo periodo di riflessione forzata a causa della pandemia, un rinnovamento della partecipazione più attiva ai sacramenti.

E’ stato toccato il tema delle comunità, ed il ritorno in esse, e su questo il vescovo ha incalzato sull’importanza di “tornare rinnovati nelle proprie comunità”, con particolare attenzione alle attività svolte in modo partecipato e condiviso nella fede sulla base di una maggiore disponibilità e del servizio. A tal fine S.E. ha voluto evidenziare anche il momento difficile che le parrocchie stanno vivendo, a causa della lontananza imposta dal coronavirus ed ha ricordato che proprio in queste occasioni è importante far sentire la comunità, dove si possa trovare conforto reciproco e collaborazione tra la comunità ed i sacerdoti dediti al servizio di tutti e spesso emarginati in situazioni di questo tipo.

Tra le proposte avanzate dalla radio c’è quella di creare una “cabina di regia” per trasmettere nelle varie parrocchie della diocesi le Sante Messe ma anche catechesi, incontri comunitari, e testimonianze, dove emergano le realtà comunitarie locali e le iniziative pastorali. Questa iniziativa è stata accolta da Mons. Parmeggiani in modo favorevole al punto da sollecitare tutte le realtà coinvolte nella comunicazione, insieme a RGA,  per realizzare una rete che possa coinvolgere tutti nell’intento di raggiungere le famiglie sfruttando i nuovi canali comunicativi.

Non potevano mancare i giovani nei pensieri del Vescovo, i quali se coinvolti, possono essere fondamentali nella costruzione di una rete che possa comunicare più facilmente sui social trasmettendo la loro realtà e testimonianza sia nella Chiesa che in famiglia. Durante la trasmissione di RGA sono intervenuti anche ascoltatori che hanno ringraziato il Vescovo per la Sua testimonianza e per le indicazioni fornite, e proposto anche qualche iniziativa per il futuro, come ad esempio le catechesi a pillole da trasmettere per la formazione cristiana del popolo di Dio.

Il video integrale QUI