7.03.2021 – DON ANTONIO INTERGUGLIELMI

Fa quasi piacere ascoltare che anche Gesù si arrabbia: vedere la Casa di Dio, di Suo Padre, ridotta ad un mercato…non riesce proprio a trattenere lo sdegno e scaccia via i cambiavalute e i venditori! Quanto è attuale questa Parola, quanto vorremmo che fosse così anche oggi…
Il Gesù sempre sorridente e mieloso non esiste; è una caricatura per chi riduce la fede ad un fumetto per bambini, per chi ridicolizza il Figlio di Dio, che è vero Dio e vero uomo. E quando un uomo, degno di questo nome, ha amore per Dio, per la Verità, per i fratelli, si può, anzi si deve, arrabbiare se vede ipocrisia e furti. Non si volta dall’altra parte, facendo finta di niente.
Gesù ha a cuore la nostra Salvezza, non permette che si trattino le “cose di Dio” per far carriera, per guadagnare o far guadagnare gli amici…sfruttando il “Tempio”. Non c’è nulla che allontani le persone da Dio come scoprire questo “mercato”: come i mercanti del tempio che non fanno nulla di immorale ma usano Dio per i loro interessi.
Confidiamo in Te Signore, che la Chiesa possa avere anche oggi Tuoi testimoni così liberi e innamorati davvero dell’uomo e della Sua Parola, che non si voltino dall’altra parte.
Abbiamo tanto bisogno di chi, al di là delle parole, ci mostri con i fatti di avere il coraggio di annunciare la libertà e la Santità di Dio, che abbia davvero a cuore la Salvezza dei fratelli, di chi come Te rovesci “i tavoli dei cambiavalute” per riportare l’uomo a percorrere la via del Cielo.