08.05.2022 – DON ANTONIO INTERGUGLIELMI

Cosa significa ascoltare la voce del Buon Pastore?

Vuol dire sperimentare l’Amore: perché non c’è più grande felicità nel mondo che l’amore a Cristo.

Vivere senza questo Amore, dimenticandosi di Cristo, significa andare incontro soltanto a profondissime sofferenze, a peccati grandissimi, che dilaniano la vita divina che tutti abbiamo dentro di noi.

I Padri della Chiesa dicevano che “Dobbiamo avere carità per la nostra anima”.

Se non amiamo la nostra anima, se non gli diamo alimento, non la portiamo a Gesù Cristo, la distruggiamo e allora viene per tutti noi la sofferenza più grande, la morte dello spirito.

Diventiamo aridi, vuoti e costretti a rifugiarci nelle cose che ci consolano per un po’, finendo spesso a dare importanza e valore a delle stupidaggini, se non anche a cadere nel vizio: siamo senza più vita divina dentro.

Non è che questo vuol dire che non abbiamo più combattimenti, tentazioni, difficoltà, cadute…ma se ascoltiamo il Signore, se confidiamo in Lui, se gli chiediamo di aiutarci, Cristo ci salva da una vita distrutta, perché Lui ha vinto la morte…

E allora, il cristiano chi è? È quell’uomo che ha un desiderio sopra di tutto: amare Cristo e dimostrarglielo… Non amare se stesso, non amare i soldi, non amare il successo, non il darsi piacere…ma amare Cristo!

Ecco cos’è seguire Cristo.