Il gioco dell’amore – Il punto di Luigi Saitta

08.07.2016 – di LUIGI SAITTA –

13606584_10210030966560436_4126451718422740143_n“La felicità di coppia non è un miraggio, ma una possibilità. Non basta però trovare la persona giusta, bisogna fare i passi giusti”.

E’ la frase chiave del libro, appena pubblicato, “Il gioco dell’amore”di Robert Cheaib, edito da TAU Editrice.
Cheaib è un giovane e preparato docente di teologia, marito e padre di tre figli,  presso la Pontificia Università Gregoriana e presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore. Un laico  che si definisce “catechista itinerante”, perché viaggia molto in Italia tenendo conferenze  su tematiche della fede cristiana, in particolare  sulla preghiera, sull’ateismo, sui valori cristiani. Nei suoi seminari un ruolo importante è svolto da quella che lui definisce la “teologia dell’amore”, riguardante soprattutto le questioni legate alla vita di coppia.
Ma anche se si parla di coppia il libro si rivolge  anche  – e in primo luogo – alla persona singola, con la radicata convinzione  che la coppia si costruisce  su colonne stabili e autonome. E pur  riconoscendo  la difficoltà  di costruire una coppia, il libro non si arrende all’amara constatazione del “bello, ma difficile”, ma invita a scommettere su un motto  che ribalta  la formula in “difficile, ma bello.” Per accompagnare la bellezza della
Read more »

VIVERE IL VANGELO: XV Domenica del tempo ordinario

06.07.2016 – di Don ANTONIO INTERGUGLIELMI – Cappellano Rai – Saxa Rubra (Roma) –

buon samaritano 4Anche il dottore della legge che interroga Gesù nel Vangelo di questa domenica si rende conto che non è capace di amare il suo prossimo…infatti, ”volendo giustificarsi”, chiede a Gesù: “E chi è il mio prossimo?”.
Noi spesso abbiamo una mentalità manichea, pensiamo che c’è gente cattiva e gente buona, persone devote e un po’ buonine e altri che sono malvagi, egoisti, etc. La parabola che racconta Gesù per spiegare chi è il prossimo smonta queste categorie, e ci mostra che per seguire Cristo è necessario un cambio di mentalità; la vera conversione è vedere il mondo e gli uomini come li vede nostro Signore Gesù Cristo.
La parabola del buon samaritano mostra Read more »

VIVERE IL VANGELO: XIV Domenica del tempo ordinario

29.06.2016 – di Don ANTONIO INTERGUGLIELMI – Cappellano Rai – Saxa Rubra (Roma) –

ApostoliNel battesimo, quando siamo diventati cristiani, ci è stata data una luce, una candela accesa, perché noi siamo la luce del mondo. “Voi siete la luce del mondo”, dice Gesù Cristo.
Non devi essere prete o suora per far questo: no, devi essere semplicemente un cristiano. Annunciare il Vangelo, la Buona notizia: Gesù Cristo ti ama e ha dato la Sua vita per salvarci!
Quanto è importante portare questa notizia alle persone che conosci, ad un mondo disperato, che vive cercando Read more »