30.11.2020

Lunedì 30 novembre festa di Sant’Andrea apostolo.

“In quel tempo, mentre camminava lungo il mare di Galilea, Gesù vide due fratelli, Simone, chiamato Pietro, e Andrea suo fratello, che gettavano le reti in mare; erano infatti pescatori. E disse loro:‘Venite dietro a me, vi farò pescatori di uomini’”(Matteo 4,18-19)

È appena iniziato l’avvento e la liturgia ci propone subito la festa dell’apostolo Andrea. Il Vangelo ci parla della chiamata che Gesù rivolge a Simone e al fratello Andrea.Da pescatori vengono chiamati a diventare pescatori di uomini. Gesù è venuto ed è con noi per chiamarci alla sua sequela. Per trarci fuori dal mare come un pescatore pescando tira fuori dal mare i pesci. Il mare per la Bibbia è il luogo del male, del buio, del peccato. Gesù è il primo pescatore che è venuto a tirar fuori ciascuno di noi dal mare del peccato facendosi uomo e morendo e risorgendo per noi. Grati per averci chiamati per misericordia accanto a Lui, anche noi siamo mandati come Pietro, Andrea e tutti gli altri apostoli a tirar fuori dal mare del male e del peccato gli uomini. Domandiamoci: in che modo ci impegniamo in questo compito? Gesù non chiamo’ soltanto Simone o Andrea ma Simone e Andrea. Giacomo, figlio di Zebedeo e Giovanni suo fratello…
Gesù per pescare uomini, per salvare e portare all’incontro con Lui non ci chiama mai da soli ma insieme, è la comunità dei fratelli che riesce a pescare uomini! Oggi impegniamoci a comprendere come siamo chiamati a vivere insieme agli altri cristiani nella Chiesa e come insieme siamo chiamati da Gesù, pur con compiti diversi e complementari, a tirar fuori gli uomini che incontriamo dal mare del peccato e della morte nel quale molti vivono immersi. Grati per essere stati tutti chiamati con il battesimo e per qualcuno anche con il sacerdozio ministeriale, insieme o da soli ma sapendo di appartenere a una comunità che è la Chiesa, proponiamoci almeno per oggi di innescare un dialogo con una persona che vive fragilità e peccati per aiutarla ad uscire fuori dal suo stato aggregandola progressivamente alla comunità cristiana. A tutti buona festa dell’apostolo Andrea.

+ Mauro