RGA – La webradio cattolica per arrivare al cuore di tutti!

Onair-1

Stiamo trasmettendo:

Radio Giovani Arcobaleno

RGA a TV2000 per la GMG

logo-gmg-cracoviaLunedi 25 luglio alle ore 9,00 una folta rappresentanza della redazione di Radiogiovaniarcobaleno, guidata dai reponsabili Alessandro Mariani e Andrea Cocco, sarà presente negli studi dell’emittente cattolica  TV2000 per parlare della GMG che si sta aprendo a Cracovia.

Sarà l’occasione di parlare anche di RGA, una realtà di radio web cattolica, nata tre anni fa, che coinvolge 80 redattori sparsi nel territorio italiano e 5 sacerdoti. Una testata che si regge economicamente sul volontariato che ha i suoi studi a Guidonia, nella Diocesi di Tivoli.

Saranno proprio I ragazzi del Servizio di Pastorale Giovanile della Diocesi di Tivoli presenti a Cracovia per partecipare alla Giornata Mondiale della Gioventù, a raccontare e testimoniare la loro esperienza attraverso un diario di bordo giornaliero che andrà in onda tutti i giorni a partire da sabato 23 luglio alle 19,15 su RGA.

VIVERE IL VANGELO: XVII Domenica del tempo ordinario

20.07.2016 – di Don ANTONIO INTERGUGLIELMI – Cappellano Rai – Saxa Rubra (Roma) –

commento-al-vangelo-del-24-lugli-1-480x330Siamo abituati alla preghiera che Gesù stesso ci ha consegnato, il Padre Nostro, al centro del Vangelo di questa domenica. La recitiamo tutte le domeniche a Messa, chi prega ogni giorno la ripete più volte in una stessa giornata..è una preghiera familiare, una delle prime che impariamo da bambini. In realtà, se ci fermiamo a pensarlo, la preghiera del Padre Nostro è qualcosa di sconvolgente, di meraviglioso, un regalo immenso per la tua vita.  Perché con il “Padre Nostro”, Gesù ci dona la possibilità di dire a Dio: “Papà! Babbo!”. I Padri della Chiesa la chiamavano “corona dell’iniziazione cristiana”: nella Chiesa primitiva infatti veniva consegnata verso la fine del catecumenato, era un dono a cui coloro che volevano divenire cristiani Read more »

VIVERE IL VANGELO: XVI Domenica del tempo ordinario

13.07.2016 – di Don ANTONIO INTERGUGLIELMI – Cappellano Rai – Saxa Rubra (Roma) –

marta e maria 3Il Vangelo di questa domenica descrive un atteggiamento molto diffuso: l’idea che “il fare” sia più importante di tutto, anche dello stare con Cristo, dell’ascoltare quello che Lui ci dice. Anche noi possiamo cadere, come Marta, nell’illusione che “il fare” sia di per sé sufficiente, mentre quello che abbiamo nel cuore passi in secondo piano. Ma questo “fare, fare, fare” può nascondere una durezza di cuore: nel fondo non sei disposto a fare la Volontà di Dio, non lo vuoi ascoltare. Non credi che ascoltare Cristo è la verità, perché preferisci quella che tu pensi sia la verità, e allora il tuo “fare” diventa quasi una giustificazione. “Faccio”, ma non ascolto.
Questo non aiuta, non cambia la nostra vita: anzi, spesso finirai col “giudicare” gli altri, proprio come fa Marta con la sorella. Un atteggiamento di esigenza verso gli altri, di giudizio, che nasce perché non hai sperimentato la gratuità dell’Amore: quello che si riceve solo ascoltando e seguendo Cristo. Come Maria, Read more »

Il gioco dell’amore – Il punto di Luigi Saitta

08.07.2016 – di LUIGI SAITTA –

13606584_10210030966560436_4126451718422740143_n“La felicità di coppia non è un miraggio, ma una possibilità. Non basta però trovare la persona giusta, bisogna fare i passi giusti”.

E’ la frase chiave del libro, appena pubblicato, “Il gioco dell’amore”di Robert Cheaib, edito da TAU Editrice.
Cheaib è un giovane e preparato docente di teologia, marito e padre di tre figli,  presso la Pontificia Università Gregoriana e presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore. Un laico  che si definisce “catechista itinerante”, perché viaggia molto in Italia tenendo conferenze  su tematiche della fede cristiana, in particolare  sulla preghiera, sull’ateismo, sui valori cristiani. Nei suoi seminari un ruolo importante è svolto da quella che lui definisce la “teologia dell’amore”, riguardante soprattutto le questioni legate alla vita di coppia.
Ma anche se si parla di coppia il libro si rivolge  anche  – e in primo luogo – alla persona singola, con la radicata convinzione  che la coppia si costruisce  su colonne stabili e autonome. E pur  riconoscendo  la difficoltà  di costruire una coppia, il libro non si arrende all’amara constatazione del “bello, ma difficile”, ma invita a scommettere su un motto  che ribalta  la formula in “difficile, ma bello.” Per accompagnare la bellezza della
Read more »

VIVERE IL VANGELO: XV Domenica del tempo ordinario

06.07.2016 – di Don ANTONIO INTERGUGLIELMI – Cappellano Rai – Saxa Rubra (Roma) –

buon samaritano 4Anche il dottore della legge che interroga Gesù nel Vangelo di questa domenica si rende conto che non è capace di amare il suo prossimo…infatti, ”volendo giustificarsi”, chiede a Gesù: “E chi è il mio prossimo?”.
Noi spesso abbiamo una mentalità manichea, pensiamo che c’è gente cattiva e gente buona, persone devote e un po’ buonine e altri che sono malvagi, egoisti, etc. La parabola che racconta Gesù per spiegare chi è il prossimo smonta queste categorie, e ci mostra che per seguire Cristo è necessario un cambio di mentalità; la vera conversione è vedere il mondo e gli uomini come li vede nostro Signore Gesù Cristo.
La parabola del buon samaritano mostra Read more »